E’ finita bene una storia sbagliata

Si è chiusa oggi una storia assurda, una di quelle che non dovrebbero proprio nascere e che invece, oltre a prendere vita, crescono pure e destabilizzano. Il protagonista, suo malgrado, è stato Agostino Pantano, apprezzato cronista calabrese. L’accusa: ricettazione di notizie. Un po’ come se le notizie fossero dei beni da piazzare sul mercato nero.

Pantano, nell’aprile 2010, da responsabile della redazione reggina di Calabria Ora, pubblicò sette articoli inerenti allo scioglimento per mafia del comune di Taurianova avvenuto nel 2009. Alcuni fatti inediti, riguardanti anche Rocco Biasi che fu sindaco nella giunta precedente allo scioglimento, Pantano li raccolse dalla “relazione della Commissione d’accesso”. Questo non piacque al Biasi che denunciò il giornalista per diffamazione, successivamente indagato appunto per “ricettazione di notizie”. Repubblica delle Banane.
Continua a leggere “E’ finita bene una storia sbagliata”