Tre anni di noi, tanti di voi, due querele da “loro”

In tre anni questo spazio online è cresciuto tantissimo. E noi con lui. Dal 13 febbraio 2015 ad oggi “Il Pitagorico” è diventato un punto di riferimento per moltissimi utenti. Il primo spazio critico – indipendente di Crotone. Zero notiziette, zero comunicati stampa, zero allisciate ai padroncini. Solo realtà dei fatti. Solo critiche ponderate volte a smuovere la coscienza dei cittadini e a rompere l’idillio creatosi, in questi lunghi anni di silenzio – consenso, tra la politica clientelare, che ha distrutto questo territorio, e la stampa locale asservita quasi totalmente ai poteri politici e imprenditoriali che dominano il territorio.

I numeri, in constante aumento, ci dicono che la nostra linea e la nostra esposizione hanno fatto breccia nel cuore dei nostri lettori, sempre di più e sempre più presenti attraverso le email, i commenti, le critiche e i suggerimenti. Abbiamo superato la soglia delle 300.000 visualizzazioni senza aver mai spammato né sponsorizzato i nostri contenuti e soprattutto al netto dei periodi di assenza che purtroppo ci sono stati.

Questo sito è privo di pubblicità (quelle che raramente appaiono alla fine degli articoli appartengono a WordPress in qualità di proprietario dell’hosting), quindi nessun guadagno. Solo libere donazioni dai nostri lettori che ringraziamo sempre. Ma ovviamente non è in alcun modo una questione di soldi, bensì di necessità. La necessità di opporsi alla connivenza malata che c’è tra la stampa, la politica e l’imprenditoria locale che ha consegnato questa città nelle mani di quattro vaccari con la cravatta che se la sono spruppata viva. Professionisti, giornalisti, imprenditori, dirigenti pubblici, manovalanza politica: tutti insieme per mantenere il potere politico ed economico nelle proprie mani. Niente di nuovo, solo la storia di questa terra.

La critica, come la intendo io, viene scritta nella speranza che le cose migliorino

E proprio la necessità di non accettare il silenzio ha inevitabilmente creato malumori e dispiaceri. E soprattutto molti fastidi. In tre anni, con un’attività meno intensa rispetto a quella di un qualsiasi giornale tradizionale, abbiamo ricevuto due querele e alcuni messaggi velatamente intimidatori. Abituati agli allori della stampa di quartiere, gli statisti di casa nostra non riescono ad accettare la critica politica e querelano per diffamazione. Per fortuna ci sono i tribunali e a questi ci si affida.

Ma oggi è il compleanno de “Il Pitagorico” e quindi tanti auguri a questo “Libero periodico di critica politica e sociale” che ha superato soglia 6.000 utenti su facebook, tenendosi sempre lontano dai copia e incolla e da una comunicazione banale, per nulla originale e col solo scopo di fare i numeri. Non abbiamo mai fatto titoli clickbait, men che meno link scopiazzati da pagine famose. Il nostro obiettivo è sì quello di arrivare a più persone possibile ma lo facciamo solo e soltanto con la forza delle nostre idee. E i numeri, e non solo i numeri, ci danno ragione. Metterci la faccia e andare oltre la retorica spicciola e i banali gggiovanilismi, col tempo, paga.

Ciò detto, il merito di questa crescita è anche di chi ci segue e legge con attenzione e passione. Grazie a tutti voi. Anche ai tanti detrattori, compresi quelli che si camuffano da lettori (comprendiamo il vostro malessere, ma non abbiamo soluzioni da offrirvi a parte quella di continuarci a seguire con la repressione di sempre).

di Antonio Belluomo Anello
Il Pitagorico


Dona ora
Sostieni il progetto, offri un caffè

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...